Nascette Lu Messia Testo

Testo Nascette Lu Messia

Andrea Faustini: dopo il flop ad X Factor Italia, è la star dell'edizione inglese
Scarica la suoneria di Nascette Lu Messia!
Guarda il video di "Nascette Lu Messia"

Nascette lu Messia
avenne puveriello
nu voia e n'aseniello
pe' vrasera.
'Nu ninno a 'sta manera
nascette 'e chistu juorno
pe' fa' dispietto e scuorno
a farfariello.
Ca chillu mariunciello
nce aveva già arraffate
e si nce avea pigliate,
ce arrusteva.
Si 'ntiempo nun veneva
da cielo lu guaglione
ca p'essere squarcione
se priggiaie.
Ce fà' venire a mente
la lummenosa stella
la bella 'rutticella
e li pasture.
'Nnanz'a Maria sgravata
pasture e pecurelle,
cu ciociole e nucelle
s'addenucchiarono.
E pure li tre Magge
dalla luntana terra
cu' traine e carriagge
se ne partettero.
C'appena ca vedettero
lu cielo allummenato
dicettero era nato
lu Messia.
Ma Erode re birbante
trasette già 'npaura
ca chella criatura
lo spriurava.
E San Giuseppe avette
da cielo lu cunziglio
e ne fui' lu figlio
tanno pe' tanno.
'Na vecchia fattucchiara
addetta a li fatture
ce rettero 'ncunzegna
'a criatura.
'Sti cose già se sanno
ma proprio 'e chistu juorno
nce volano ccà attuorno
a la memoria.
E mò nce resta voce
pe' ve cercà licenzia
pe' da' 'sta bona audienza
'a Santa notte.

Scarica la suoneria di Nascette Lu Messia!
Lascia un commento