Tammuriata Alli Uno... Alli Uno Testo

Testo Tammuriata Alli Uno... Alli Uno

Tiziano Ferro annuncia il nuovo album: "Il Mestiere Della Vita"
Alli uno alli uno
'a tre ghiuorne stò diuno,
alli duie alli duie
meglio a te ca a uno 'e nuie,
alli tre alli tre
vienetenne 'mbraccio a me,
alli quatto alli quatto
mò t''o dongo e mò t''o schiatto,
alli cinche alli cinche
trasatenne 'a part''e dinto,
alli sei alli sei
datemelle 'e robbe meie
alli sette alli sette
'o tuppo 'e mammeta 'int''o vasetto,
alli otto alli otto
baccalà cu 'a carna cotta.
'Nu juorno me jucaie palle e pallucce,
rint'a 'nu vecariello stritto e lungo.
S'affaccia 'a signurella a lu palazzo
"chi ha fatto 'o meglio sei ca saglie 'ncoppa".
Sagliette'ncoppa e la porta abbarrata,
e arreto pe' sepponta 'na pagliuta.
'Ncoppa ce steva 'na nenna cuccata,
ué ué cuscin''e seta manto 'e velluto.
A tiempo a tiempo ce sagliette 'o frato
"tu faccia reggialluta che ffaie lloco"?
"Soreta m'ha chiammato e io aggio venuto,
soreta è 'na vaiassa e tu curnuto"....
Quanto sì bella dammene 'nu poco
uh chello ca tiene è bello
'o tricchitracco 'int''a vunnella...
Uh chello ca tiene aréa
'o cavero 'nfoca 'a penta mea
tu t'arrefrische io m'arrecreo
'o campanaro scampanea,
e Mariagrazia pure se recréa.....
E se recréa a ll'uno
tu te gratte a me me prure
è meglio a te ca a uno 'e nuie
e 'ncopp''a prevula pure 'o tiene l'uva,
e nce 'o tiene a bbia a bbia
fosse festa ogni matina,
si tenesse che magna'
io nun vulesse fatica',
chi tene 'a figlia e nun m''a dà'
uh se pozza 'nfraceta'
comm'a 'na scella 'e baccalà...
Uie e baccalà e ll'uno
tu te gratte a me me prure
è meglio a te ca a uno e nuie
stammo cavere tutt'e dduie....
Chello ca tiene tu tengo io pure
e nce 'o tengo io pure 'a jaccio
e quann''a veco me nce abbraccio
e vide che suonne m'aggia fa',
ih che suonno me nce faccio
c''o per'a laccio...
Uh io aggio saputo ca ddoie sore site,
e mai rint'a unu letto ve cuccate.
Io voglio durmire 'na notte cu voi
e quanno durmite è bello
'o tricchitracco 'int''a vunnella
'o masculillo e 'a femmenella
e viene 'a ccà quanto sì bella,
e quanno durmite che penziero fate.
Faccio 'o penziero ca dormo cu vuie
e m'avoto e giro aréa
'o cavero 'nfoca 'a penta mea
e m'avoto e giro e nun te veco maie...
'Ncopp''o pont''e Matalune
llà nce stanno lampiune
'e lampiune 'e llampetelle
'o tricchitracco'int''a vunnella
'o piglio 'mmano 'o poso 'nterra
'o faccio fà Pulecenella....
Questo sito web utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e per migliorare la tua esperienza. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina o cliccando qualunque elemento sottostante acconsenti all'uso dei cookie.