Estate Testo

Testo Estate

Fabio Rovazzi: arriva l’accusa di plagio
  • Guarda il video di "Estate"
In bilico
tra santi e falsi dei
sorretto da un'insensata voglia di equilibrio
e resto qui
sul filo di un rasoio
ad asciugar parole
che oggi ho steso e mai dirò

non senti che
tremo mentre canto
nascondo questa stupida allegria
quando mi guardi

non senti che
tremo mentre canto
è il segno di un'estate che
vorrei potesse non finire mai

in bilico
tra tutti i miei vorrei
non sento più quell'insensata voglia di equilibrio
che mi lascia qui
sul filo di un rasoio
a disegnar capriole
che a mezz'aria mai farò

non senti che
tremo mentre canto
nascondo questa stupida allegria
quando mi guardi e

non senti che
tremo mentre canto
è il segno di un'estate che
vorrei potesse non finire mai

in bilico
tra santi che
non pagano
e tanto il tempo passa e passerai
come sai tu in bilico e intanto
il tempo passa e tu non passi mai

nascondo questa stupida allegria
quando mi guardi e

non senti che
tremo mentre canto
è il segno di un'estate che
vorrei potesse non finir vorrei potesse non finir vorrei potesse non finire mai!
Finire mai
Finire mai
  • Guarda il video di "Estate"
Questo sito web utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e per migliorare la tua esperienza. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina o cliccando qualunque elemento sottostante acconsenti all'uso dei cookie.