Ballare Testo

Testo Ballare

Sanremo 2016, i favoriti sono Deborah Iurato e Giovanni Caccamo
Non posso perderti davanti a questa porta
la gamba trema, la voce è rotta
sotto i lampioni cade la pioggia forte, dentro come la roccia
dalla paura no, non avrò esempio
non lo vorrò se sarà il male ad entrare
supererò anche l’ultima speranza a piedi nudi sotto il temporale.

Mi vedrai ballare (x8)

Ti verrò a prendere per poi pretendere, per farti perdere l\'equilibrio
e attendere, vederti scendere le scale, gridando “arrivo”.
E tornerà settembre per accendere un mondo, l’ultimo e il primo
La vita adesso in questo posto mi sfugge ed io non ho le ali.

Non posso perderti davanti a questa porta
la gamba trema, la voce è rotta
sotto i lampioni cade la pioggia forte, dentro come la roccia
dalla paura no, non avrò esempio
non lo vorrò se sarà il male ad entrare
supererò anche l’ultima speranza a piedi nudi sotto il temporale.

Mi vedrai ballare (x8)

E se il vento sarà dalla nostra soffierà e ci darà una risposta
casa mia, casa vostra perchè la vita ci vuole in corsa
sempre davanti, sempre nelle vite degli altri ma stavolta no
non guarderò, non guarderò nessuno, perchè ho trovato il senso
e se tu, quando mi guardi è immenso e non finisce niente e non finisce mai
è primavera sempre, sempre negli occhi tuoi e non finisce niente e non finisce mai, mai, mai...

Non posso perderti davanti a questa porta
la gamba trema, la voce è rotta
sotto i lampioni cade la pioggia forte, dentro come la roccia
dalla paura no, non avrò esempio
non lo vorrò se sarà il male ad entrare
supererò anche l’ultima speranza a piedi nudi sotto il temporale.

Mi vedrai ballare (x16)
Questo sito web utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e per migliorare la tua esperienza. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina o cliccando qualunque elemento sottostante acconsenti all'uso dei cookie.