Fotoromanzo Testo

Testo Fotoromanzo

Vasco Rossi, il Live Kom ‘016 parte da Lignano Sabbiadoro
Lui che l'abbandona senza una ragione,
comincia sempre così lei che soffre sempre come da copione,
chi legge e piange più
e tu pur chiagn p sta cos e nient, iamm nun fa accussì
nuie nun simm a stori e stu fotoromanz, è facil a capì
no chella là nun si tu, tu sei qualcosa di più, di più, di più, di più,
noi protagonisti di una favola vera, nuie c c'astrignimm p telefn a ser
noi col cuore in bocca e una parola sincera ci amiamo
tu c'abbusc semb quann tuorn chiù tard,
io p sta ragion non sopporto tuo padre e l'annascunnim rind a stessa paur st'ammor.
E sognamo casa nostra, tu che aspetti alla finestra,
io che torno dal lavoro,con in tasca il nostro amore,
fotoromanzo nun è…sarà + bello con te.
Loro che si baciano in un grande cuore,finisce sempre così,
tu che credi sempre in questi grandi amori, ma poi non è così,
chist'ammor nuostr nun è fatt e cart,con la copertina blu,
niue nun simm a stori e stu fotoromanz,comm vuliss tu.
no chella là nun si tu, tu sei qualcosa di più, di più, di più, di più,
noi protagonisti di una favola vera, nuie c c'astrignimm p telefn a ser
noi col cuore in bocca e una parola sincera ci amiamo
tu c'abbusc semb quann tuorn chiù tard,
io p sta ragion non sopporto tuo padre e l'annascunnim rind a stessa paur st'ammor.
E sognamo casa nostra, tu che aspetti alla finestra,
io che torno dal lavoro,con in tasca il nostro amore,
fotoromanzo nun è…sarà + bello con te.
Questo sito web utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e per migliorare la tua esperienza. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina o cliccando qualunque elemento sottostante acconsenti all'uso dei cookie.