Canto D'Amore Testo

Testo Canto D'Amore

Fabio Rovazzi: arriva l’accusa di plagio
  • Guarda il video di "Canto D'Amore"
C'era una volta tanto tempo fa

nel regno sperduto della felicità

tra limpide acque di lago fatato,

tra salice e canne un cigno malato.



Stanco e malato, per anni era stato

il re incontrastato del lago incantato

a tutti porgeva un po' del suo amore

tra fiori di loto e di cigni in fiore.



Stanco malato, ma ancora felice

al calar del sole tra un coro di rane

con voce velata e piena di rimpianto

porgeva al vento un canto d'amor.



Sera d'autunno tanto tempo fa

nel regno sperduto della felicità

tra salici e canne un uomo è arrivato,

il cigno malato è ora spirato.



Cadon le foglie il salice piange

il dolce nirvana a chiuso le braccia

un coro di rane innalza nell'aria

con breve rimpianto un canto d'amore.


  • Guarda il video di "Canto D'Amore"
Questo sito web utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e per migliorare la tua esperienza. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina o cliccando qualunque elemento sottostante acconsenti all'uso dei cookie.