Stella D'Oriente Testo

Testo Stella D'Oriente

Vasco Rossi, il Live Kom ‘016 parte da Lignano Sabbiadoro
La notte qui scende piano

l'accompagna un ricordo lontano

che ogni sera sempre puntuale io ritorno

ad amare e a passi lenti lenti lungo le sponde

seguo con gli occhi quell'eterna corrente e mi piace

amore ancora pensare che dal fiume tornerai

e come un navigatore che ha perso la rotta senza la

sua stella d'oriente come un navigatore t'ho perso

amore, dimmi che tornerai.

E poi sento sempre l'ultimo abbraccio

le tue mani sul mio viso quel bacio

e dici sai non è importante che tu ci sia o no

ma che t'amo e t'amerò.



La notte qui scende piano l'accompagna il

tuo ricordo lontano e la tua voce che

si spande nell'aria ed è già primavera

e a passi lenti lenti lungo le sponde

seguo con gli occhi quell'eterna

corrente e mi piace ancora pensare

che presto tornerai e come un pastore

errante ritorno sempre sui miei passi

e i mille errori ormai commessi come

un pastore errante che sa che ha

perso la sua stella d'oriente.

E sento l'ultimo abbraccio le tue

mani sul mio viso e poi mi dici

sai non è importante che tu ci sia

o no ma che t'amo e t'amerò.
Questo sito web utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e per migliorare la tua esperienza. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina o cliccando qualunque elemento sottostante acconsenti all'uso dei cookie.