La Mia Casa, Le Mie Gabbie Testo

Testo La Mia Casa, Le Mie Gabbie

Fabio Rovazzi: arriva l’accusa di plagio
  • Guarda il video di "La Mia Casa, Le Mie Gabbie"
Tu non sei più tu
o sono io
che non mi riconosco.
Compri mobili
per case che
non m'appartengono più.
Automatici dialoghi
che limitano i danni.

Poi non smette mai
e dorme ancora qui...
Poi non smette mai
e dorme ancora qui...

Poi non smette mai
quel male che
colpisce dal profondo.
Lascio correre
non trovo più
lo stimolo al confronto.

Poi non smette mai
e dorme ancora qui...
Poi non smette mai
e dorme ancora qui...

Non sei più tu...
  • Guarda il video di "La Mia Casa, Le Mie Gabbie"
Questo sito web utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e per migliorare la tua esperienza. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina o cliccando qualunque elemento sottostante acconsenti all'uso dei cookie.