Artificiale Testo

Testo Artificiale

Sanremo 2016, i favoriti sono Deborah Iurato e Giovanni Caccamo
Ti sei mai chiesto, di cosa avrai bisogno
Ti sei mai chiesto, qual è il tuo prezzo giusto
Il costo, del tuo benessere, se la tua noia è uno sbadiglio che contagia

Ti sei mai chiesto, dove sarai domani
Ti sei mai chiesto su cosa metterai le mani
Raccontami, tutti i tuoi sogni di grandezza morti giovani

E non ci basta mai, vogliamo tutto ed ancor di più
Questo equilibrio somiglia già … a un mare morto artificiale

E non mi basta mai, io voglio tutto ed un po' di più
Questo equilibrio diventerà … un mare morto artificiale

Ti sei mai chiesto, se credi solamente a quello che ora vedi
La terra che ti sei trovato sotto i piedi
Perché la vedi, perché la vedi.

Ti sei mai chiesto, se c'è un valore per il quale puoi combattere,
Se ti togliessero la libertà di scegliere
Come difenderti, come non perderti…

E non ci basta mai, vogliamo tutto ed ancor di più
Questo equilibrio somiglia già … a un mare morto artificiale

E non mi basta mai, io voglio tutto ed un po' di più
Questo equilibrio diventerà … un mare morto artificiale
Questo sito web utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e per migliorare la tua esperienza. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina o cliccando qualunque elemento sottostante acconsenti all'uso dei cookie.