Lo Sai Che Siamo Uguali Testo

Testo Lo Sai Che Siamo Uguali

Fabio Rovazzi: arriva l’accusa di plagio
  • Guarda il video di "Lo Sai Che Siamo Uguali"
Lo sai che siamo uguali
messi in fila, dai profili e dai frontali

Due occhi pugnali
Due mani segnali
Due labbra regali (per chi?)

Lo sai che siamo vicini?
Abbracciarsi, che si perdono i confini

Due occhi pugnali
Due braccia due ali
Due labbra regali (per chi?)

RIT.
Fuori equilibristi che si muovono appesi
ad un filo sottile che può traballare,
ci si può spezzare il collo molto prima di cadere
Dentro contorsionisti trapassati da mille e mille
fasci di luce accesi all'improvviso
dal chiarore intermittente di un sorriso

Lo sai che siamo uguali?
Luccicando come perle sui fondali

Due occhi pugnali
Due mani segnali
Due labbra regali (per chi?)

Due occhi due mani
Due braccia due ali
Due labbra regali…

RIT.
Fuori equilibristi che si muovono appesi
ad un filo sottile che può traballare,
ci si può spezzare il cuore molto prima di atterrare
Dentro contorsionisti trapassati da mille e mille
fasci di luce accesi all'improvviso
dalla scia luminescente di un sorriso

Navi disancorate, sotto il fuoco incrociato
degli anni paurose sbandate e correnti inaspettate,
forti a contrariare il vento per tornare
  • Guarda il video di "Lo Sai Che Siamo Uguali"
Questo sito web utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e per migliorare la tua esperienza. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina o cliccando qualunque elemento sottostante acconsenti all'uso dei cookie.