Saluto L'inverno Testo

Testo Saluto L'inverno

È bastata una notte da sola un risveglio da sola
Per sentire
II profumo intenso dell'estate
Mi ritrovo a curiosare tra le pagine di un libro
Sull'interpretazione dei sogni
Sfuggendo vigliaccamente ad un allegro
delitto e castigo

Ecco la novità
Al mio risveglio è arrivata da un altro pianeta Un'insolita ebbrezza
è la curiosità
Un fervido impulso iI motivo di un viaggio perenne
Uno sguardo al di là
Del sistema solare

È passato l'inverno lasciandomi addosso il ricordo
Di un saluto
E il sapore incerto del passato
E non sono più legata alle abitudini di un tempo
E nemmeno malinconica
Ma vivo perfettamente in equilibrio
Tra il cielo e l'inferno

Ecco la novità
Al mio risveglio è arrivata da un altro pianeta Un'insolita ebbrezza
è la curiosità
Un fervido impulso Il motivo di un viaggio perenne
Uno sguardo al di là

Mentre saluto l'inverno
E l'attesa è insostenibile

-Solo-

Ecco la novità
Al mio risveglio
È la curiosità
Un fervido impulso iI motivo di un viaggio perenne
Uno sguardo al di là
Del sistema solare È la novità
Del sistema solare È la novità
Copia testo
  • Guarda il video di "Saluto L'inverno"
Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più