Serenata A Fronn' ‘e Limone Testo

Testo Serenata A Fronn' ‘e Limone

Pecchè, pecchè, pecchè nun truov' pace?
E chistu cor' ossaje se dispiace,
'o male che me fatte
je te perdon',
ognun'è malament' ognun'è bbuone.

Serenate a fronn'e limone
e ghià affacciat'a chistu balcon'
e si 'o bene annasconn'e parol', je te vogli'accussì
e nun me'mport 'e niente!

Serenata... me siente!


(Grazie Mario S. per questo testo)
Copia testo
  • Guarda il video di "Serenata A Fronn' ‘e Limone"
Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più