Caro Me Stesso Mio Testo

Testo Caro Me Stesso Mio

Tutto mi sembra imperfetto, contatto non c'è.
Faccio una doccia, la faccia allo specchio com'è?
Non mi somiglio più, davvero,
caro me stesso mio:
cosa è successo? Adesso ci penso io.
Telefoniamo a una certa persona che sai
e recitiamo la scena che ho fretta di lei:
tempo mezz'ora e, di corsa,
nostra signora è qui;
gli altri problemi vanno a domani.
Voglio tempo io, voglio aria,
qui ce l'hanno con me,
ma io sto attento; e a difendermi come posso
ci so fare da Dio,
caro me stesso mio.
Scatta un riflesso, il mio sguardo si sveglia di già,
come un diamante che spacca lo specchio a metà.
E ci vediamo già più chiaro,
caro me stesso mio:
tutti i problemi vanno a domani.
Voglio tempo io, voglio aria,
qui ce l'hanno con me,
ma io sto attento; e a difendermi come posso
ci so fare da Dio,
caro me stesso mio.
E a difendermi come posso
ci so fare da Dio,
caro me stesso mio.
Copia testo
  • Guarda il video di "Caro Me Stesso Mio"
Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più