Gatto Di Strada Testo

Testo Gatto Di Strada

Gli album più attesi alla fine dell'estate: da Ligabue a Vasco
Punto il dito nel cuore dell'Europa,
sono qui.
Dorme al sole il motore,
risvegliare non si può.
Nel mezzogiorno giallo di grano io
mi sdraio all'ombra dell'ombra mia.
Punto i gomiti al cuore della terra,
sono qui.
Fresche spine di birra nelle vene:
penso a me.
Completamente gatto di strada che,
dovunque vada resiste e
conquista un posto per sé.
E viaggia insieme a me la tempesta
che spettina i pensieri in testa a chi
pretende di cercarmi dentro
di sapere il centro mio.
Perché non siete qui tutte quante
a spingere il mio carro che non va?
In mezzo a questo niente strano
da deserto indiano,
qui vi vorrei.
Pianto gli occhi nel cuore del silenzio,
penso a chi
mi dovrebbe aspettare
non si muore, non per me,
completamente gatto selvaggio che,
se vale il viaggio, si muove e
ti trova e arriva da te.
E viaggia insieme a me la mia pelle
che accende le tue stelle, se ne hai;
se non ho fatto in tempo oggi
domani mi vedrai,
perché non basti tu nella mente
a spingere il mio carro che non va.
In mezzo a questo niente strano
da deserto indiano
non ce la fai.
Questo sito web utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e per migliorare la tua esperienza. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina o cliccando qualunque elemento sottostante acconsenti all'uso dei cookie.