Stagione Di Vento Testo

Testo Stagione Di Vento

Fabio Rovazzi: arriva l’accusa di plagio
  • Guarda il video di "Stagione Di Vento"
Tempo per un caffè,
piove addosso che maggio è?
In viaggio per la città
paesaggio di faccia al bar.
È peggio per chi sta solo,
ho il vantaggio che aspetto lei.
E rido per fatti miei,
sono spiccioli di poesia.
Passano i passi miei
su biglietti buttati via.
La mia mente è un congegno a tempo
se io sogno mi sveglierà.
Finalmente sta per tornarmi lei,
pagherei la cena al mondo,
ma la gente sta negli ombrelli e va,
si confonde col tramonto.
È stagione di vento
e adesso direi che è tempo di lei,
ma se passa il momento
persona che va un'altra verrà:
è questione di tempo.
Sbocciano qua e là
conigliette di piano bar.
Spuntano dai tassi,
eccitante aspettare qui.
La mia mente è un congegno a tempo
se io sogno mi sveglierà.
Finalmente sto aspettando lei
con lo sguardo attento al mondo.
Non mi chiuderò, non mi spegnerò
al ritardo di un momento.
È stagione di vento
e forse direi che è tempo di me,
quando passa il momento
persona che va, un'altra verrà.
È questione di tempo.
  • Guarda il video di "Stagione Di Vento"
Questo sito web utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e per migliorare la tua esperienza. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina o cliccando qualunque elemento sottostante acconsenti all'uso dei cookie.