Uno Straniero Venuto Dal Tempo Testo

Testo Uno Straniero Venuto Dal Tempo

Alessandra Amoroso si opera alle corde vocali
Dimmi chi sei.
Io non lo so.
Sei già stato qui?
Che posto è?
Vieni dall'est?
Che stella è?
La memoria è piena d'ombra ormai.
Quanti anni hai?
Mille dei tuoi.
Quante armi hai?
Non so cos'è.
Che cosa vuoi?
Sapere se
li hai già visti gli altri come me.
L'uomo guarda il fuoco e guarda il mare
versa il vino e ha smesso di parlare
son venuti in tanti a domandare
troppi ormai.
Ma la notte è calda, immensa e chiara
indica le stelle il vecchio ancora
poi mi guarda in viso e dice: "Era
come noi".