Che Famija De Merda Testo

Testo Che Famija De Merda

Jovanotti e Ramazzotti a Napoli: omaggio a Pino Daniele
mio padre fa il pappone da trent`anni, ormai si sa
mia madre é una mignotta, ma che cazzo ce posso fà
mio fratello é un eroinomane e c' hà pure l'aids
mo ce l'hà 'nche mi' sorella, come cazzo pò da esse
mi' zio é 'n terorìsta e mo sta a Regina Coeli
mio nonno é un puttaniere e se fa pure le pere
mi' cognato spaccia ero pure negli asili nido
mi' cugino é evaso ieri... in Alaska é fuggito
che famìja de merda che me doveva capità
puttanieri, froci e troie... ma che cazzo devo fà
un branco de zozzoni che peggio de così nun se pò
squartatori, mafiosi, pedòfili, spacciatori, alcolizzati e pirlipòn
mia nonna sta a Rebibbia in cella d'isolamento
impalava ragazzini con grossi cazzi di cemento
mio suocero é un travestitito e batte sempre al prenestino
mia nipote é una gran troia: la chiamano "la maga del pompino"
(Rit.)
mia moglie s' é presa lo scolo pe' ave' scopato co' n'elefante
mio figlio é un pò necròfilo e pure mezzo impotente
mia cugina e mia figlia battono insieme in via del Corso
sono pure un pò zoòfile: se sò scopate pure n'orso
che famìja de merda che me doveva capità
puttanieri, froci e troie... ma che cazzo devo fà
vi chiederete cosa cazzo c' entro io qua
infatti faccio il carabiniere, ma che cazzo devo fà