Lu Rusciu Testo

Testo Lu Rusciu

Fabio Rovazzi: arriva l’accusa di plagio
  • Guarda il video di "Lu Rusciu"
'Na sira 'nde passai de le padule

e 'ntisi le ranocchiule cantare

comu cantànu belle ad una ad una

paréanu lu rusciu de lu mare.

Lu rusciu de lu mare è troppu forte

la figghia de lu re se dai la morte

iddha se dai la morte e jeu la vita

la figghia de lu re sta se marita.

Iddha sta se marita e jeu me 'nzuru

la figghia de lu re me dai nu fiuru.

Iddha me dai nu fiuru e jeu na parma

la figghia de lu re se 'ndia alla Spagna

iddha se 'ndia alla Spagna e jeu in Turchia

la figghia de lu re la zita mia.

E vola vola vola palomma vola

e vola vola vola palomma mia

ca jeu lu core meu te l'aggiu datu

perché senza de tia no 'sse po' stare.
  • Guarda il video di "Lu Rusciu"
Questo sito web utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e per migliorare la tua esperienza. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina o cliccando qualunque elemento sottostante acconsenti all'uso dei cookie.