Come Quando Testo

Testo Come Quando

Fabio Rovazzi: arriva l’accusa di plagio
  • Guarda il video di "Come Quando"
Come neve al sole,
come una goccia che cade,
come un bambino che gioca
a due passi dal mare,
come Giuda che bacia
e non sa di tradire,
come Caronte senza remi,
come una barca a motore.
Come quando piango,
come quando rido,
come quando provo
a trattanere il respiro.
Come quando lascio
tutto in mano al destino
chiudo gli occhi apro il cuore
e continuo il cammino.
E a volto volo così in alto
che arrivo in paradiso
tocco il culo agli angeli
e cado giù

MENTRE PASSANO GLI INVERNI
DENTRO ALLE MIE STANZE
SOPRA A QUESTE VILTA'
E MI ATTRAVERSANO GLI INVERNI,
E LASCIANO DOLORI
CHE NESSUNO GUARIRA'

Come quando dico
che il peggio è già passato
e mentre lo dico
metto un vestito sbagliato,
come quando bestemmio
il Dio che ho sempre pregato,
come quando vinco
e non vengo premiato.
E adesso che ho vent'anni
e non sono partito,
e adesso che ho vent'anni
e non sono pentito,
avessi io vent'anni
e un sacco di parole
ripagherei mia madre,
allevierei il dolore.
E intanto volo così in alto
che sfioro il paradiso
bacio il culo agli angeli
e cado giù

MENTRE PASSANO GLI INVERNI
DENTRO ALLE MIE STANZE
SOPRA A QUESTE VILTA'
E MI ATTRAVERSANO GLI INVERNI,
E LASCIANO DOLORI
CHE NESSUNO GUARIRA'
  • Guarda il video di "Come Quando"
Questo sito web utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e per migliorare la tua esperienza. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina o cliccando qualunque elemento sottostante acconsenti all'uso dei cookie.