Vagabondo Testo

Testo Vagabondo

Fabio Rovazzi: arriva l’accusa di plagio
  • Guarda il video di "Vagabondo"
Hey signore mi racconti della sera
Delle sue luci e degli incontri
Lei che non ha mai avuto una bandiera
Lei che vive di ricordi
Lei che non aspetterà domani, no
E non ha mai contato i giorni
E intanto guarda il mondo
Aggrappato a qualche idea

E quante facce tristi
E quante corse chissà poi perché
E Lei seduto li per terra,
aspettando che la sera venga
Ma se ti guardi dentro…
se ti guardi dentro…
Meglio di no.

E mai un lamento
Mentre parli alla città
Lei che ti vuole bene lei che ti prenderà
E non una donna….hai sposato la libertà

VAGABONDO
PER LE VIE DELLA CITTA'
VAGABONDO
NIENTE TI CAMBIERA'

Hey, signore mi racconti della vita
Lei che non ha mai paura
Voglio conoscere i peccati della gente
Giuro su Dio che sarò una tomba
Ah già è vero lei non conosce Dio, forse è l'unica persona,
che non è mai passata qui davanti però l'aspetta ancora…

E mai un lamento…
VAGABONDO
PER LE VIE DELLA CITTA'
VAGABONDO
NIENTE TI CAMBIERA'
SEI SOLO UN VAGABONDO
NIENTE TI ASPETTERA'
UN PAZZO VAGABONDO…
MEGLIO COSI'…
QUALCUNO DIRA'

SHAKE!!!
  • Guarda il video di "Vagabondo"
Questo sito web utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e per migliorare la tua esperienza. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina o cliccando qualunque elemento sottostante acconsenti all'uso dei cookie.