Di Che Parlo Testo

Testo Di Che Parlo

Laura Pausini nuda sul palco, incidente hot durante un concerto in Perù
Scarica la suoneria di Di Che Parlo!
Guarda il video di "Di Che Parlo"

[Ensi]
di che parlo
quando scrivo non cerco un intento
alla gente filtro me e nient'altro
e ci rimango sempre quant'è potente questo mezzo
si faranno un viaggio nella mia mente
il messaggio non ha prezzo
il mittente non adesso ma presto pagheranno veramente
per tutto questo male fate un furto alla banca dei sentimenti
andiamo solo a pareggiare
non dico niente ci trovate di tutto
voi se dico tutto non è niente per voi
naufrago fra i perchè fra i poi i se i se vuoi
se ne scrivo più per me che per voi
e noi sull'asfalto dal giorno uno
con le parole che non tagliano nessuno fuori
ma che tagliano la vita a metà
tu guarda dentro cosa c'è e poi capirai capirai

[Rit.X2]
guardati dentro anche tu
sai di che parlo di che parlo
che crolliamo sullo stesso asfalto
anche tu hai bisogno di qualcosa che non c'è
e se non c'è non è che puoi inventarlo

[Rayden]
sai di che parlo, di emozioni
di quelle sensazioni che non ci lasciano mai (mai)
con c'ho che realizzo non mi realizzo ma
sono solo padrone dei miei guai
non vivo dei voti dei professori
degli amori vuoti dei soldi che non bastano
sto sui volti dei sognatori, nei cuori di chi ama
i ricordi non ci lasciano
non voglio un lavoro vero a tempo indeterminato
io socialmente non integrato
tu servo del superfluo
voglio qualità nella vita non hai metà della mia libertà
la realtà mi sta davanti limito i rimpianti vivo fino a tardi
su di me il destino dei grandi
crollo sull'asfalto ma ho la forza di rialzarmi

[Rit.X2]
guardati dentro anche tu
sai di che parlo di che parlo
che crolliamo sullo stesso asfalto
anche tu hai bisogno di qualcosa che non c'è
e se non c'è non è che puoi inventarlo

[Raige]
qua tra la fine dei polmoni e l'inizio dello stomaco
il dolore è così forte da staccare l'intonaco
e da senso di mancanza, vuoto tremendo
affronto con lungimiranza investo il mio tempo
parla di noi questa cazzo di città
chiusa ma poi canta di sogni di libertà
fa ciò che vuoi sbaglia solo le quantità
solo per voi grazie da qua all'eternità
e a quella stessa fermata se chiudo gli occhi forte
sento un profumo dolce che mi avvolge che sa
farmi ricordare
noi grandi pronti a sbagliare
ma troppo piccoli per sfiorare tutto sto male
e non c'ho voglia adesso di dire c'è dell'altro
voi conoscete il resto sapete tutto quanto
e il mio sguardo è dentro al vostro
fino all'ultimo battito (giorno)
prima del salto (ritorno)

passano i giorni mamma non mi va via
un tuffo il cuore nella testa, è magia
guarda negli occhi e leggi l'anima mia (leggi l'anima mia)

[Rit.X2]
guardati dentro anche tu
sai di che parlo di che parlo
che crolliamo sullo stesso asfalto
anche tu hai bisogno di qualcosa che non c'è
e se non c'è non è che puoi inventarlo

Scarica la suoneria di Di Che Parlo!
Lascia un commento