Certi Secondi Testo

Testo Certi Secondi

Jovanotti: "Lorenzo2015cc" è il nuovo album
Scarica la suoneria di Certi Secondi!
Guarda il video di "Certi Secondi"

Featuring Soulsite

[Volo]
Sto s'un tragitto che non lascia spazio per risposte,
dove nemmeno orione sa qual'è la soluzione per le nostre sviste.
Da un quattro piste alle conquiste di che insiste
nonostante il tandem di felice e triste.
Sono frames come sbagli,
ritagli di sto tempo che non sento nei dettagli in cui di stagli al centro.
Istantanee, dai bordi oramai riarsi
dentro foto in bianco e nero di cui i soggetti son scomparsi.
Sollevo polvere, dai libri ormai datati dai fatti.
Ritratti i nodi che combatti cercandone intatti.
Ho rinunciato ad ascoltare ciò che vuole il rancore -perchè-
quando muore un sogno non fa mai rumore...
Rivolgi sguardi agl'orizzonti
e non t'accorgi che potrebbe non tornare
perchè il nastro qui s'avvolge.
Ma qui indietro non si torna, ed ho accettato quest'assioma, ok?
E' la lancetta che non aspetta e sfuma in fretta come un fade...

Rit.
Certi secondi restan sfondi per ste immagini
fermo ai ricordi in bordi prima che sian labili
c'erano ieri e son passati
dopo anni interi son tornati
semplicemente nella mente
certi secondi nati per restar per sempre

[Soulsite]
Tienile tutte le lacrime versate
sono gocce di rugiada
nell'anima, stringimi
tutti i ricordi sono vividi
ed ogni giro di clessidra non li toglie piu'
impressi nel mio cuore per l'eternità
non hanno età
non hanno età

Rit.

[Volo]
Sono i tuoi giorni che si perdono dentro a cristalli liquidi percorsi ripidi
respiri nebbia di ieri sentieri piu' nitidi
guardo lo specchio il mio riflesso adesso è perso
penso se lo stesso senso quando sfuoca che ruota all'inverso
sorsi di saggezza morsi di memoria accorsi
si da' solo ricordi rimangono intonsi
non trovo piu' terreno fertile
avrei già scritto fine a questa storia ma mi tocca porla al termine
sono pagine che scarto ricercando qualcos'altro
che è un rimpianto che ti chiami
è il cielo di domani resta in alto
ma per quanto sia distante ricorda che il carbone poi col tempo diventa diamante
nei tempi sprechi sto cammino -me per primo-
niente piu' voci vicino nè lei resta uguale al risveglio al mattino
il margine d'errore s'assottiglia miglia di castigo a chi sbadiglia in sto declino per primo.

Rit.

Scarica la suoneria di Certi Secondi!
Lascia un commento