Chi Più Chi Meno Testo

Testo Chi Più Chi Meno

Vedi, anch'io ho i limiti miei,
E uccidermi ancora, non puoi,
Vedi, va così, la vita è di chi,
Più chiedi, e più, gli dai...
Un'altra guerra e sia,
L'ultima sulla pelle mia,
Là dove c'era ancora amore.
Chi più chi meno,
Senza rimorsi andava via,
Lasciando il vuoto, dove prima era poesia.
Tocca a te,
Dov'era un uomo, un ombra c'è,
Prenditi quello che rimane.
Chi più chi meno,
La tua stessa avidità,
Ladri di sempre, della notte che non che non sa.
Dietro di me, profili, e città,
Un uomo, che va, e non sente.
Chi, ti capirà, che siede al posto mio,
Che il mondo che vive, è il mio.
Un'altra guerra e sia.
Chi più chi meno,
Senza rimorsi andava via,
Lasciando il vuoto, dove prima, era poesia...
È crudeltà.
Tornare a vivere, chissà ...
Tu mi hai insegnato, cosa è odiare ...
Adesso insegnami, l'amore che cosa è.
E se domani avrà, due braccia anche per me...
Copia testo
  • Guarda il video di "Chi Più Chi Meno"
Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più