Giorni Testo

Testo Giorni

Vasco Rossi, il Live Kom ‘016 parte da Lignano Sabbiadoro
… E c'eri anche tu, in quelle folli notti, sotto il tendone blu.
Fremevi con me,
Dimenticando fuori, tutti i ma, tutti i se.
Chissà come mai,
Fra un solco e l'altro, mi hai perduto…
Cambiato… io no!
Disilluso ? Un po'.
Sarà colpa mia,
Se sono prigioniero, in una fotografia…
Da me accetterai…
Soltanto un'altra favola, e non i miei guai…
Ma dov'eri tu ?
Quando mi hanno sigillati il cuore.
E adesso il tendone blu…
È un giorno che fu,
Che io dovrei dimenticare…
Certo che mi rialzerò,
Ancora forte sarò…
Se ancora al mio fianco ti vedrò…
Giorni, difficili da dire…
Giorni, da prendere e buttare…
Giorni, ne ho buttati tanti anch'io…
Aspettando paziente il giorno mio!
Giorni che non sono lontani…
Applausi, ti amo, tu mi ami…
Giorni di rose in cellophane…
Giorni, giorni…chi mai si scorderà!
Se resti con me,
Affronterai anche tu quei giorni.
Sconfiggi con me,
Il freddo di altri mille inverni…
Perché d'ora in poi,
Sarà per dire, pane al pane.
Che amante sarai ?
Ti darò, mi darai ?
Giorni! È tempo di capire…
Che sia ricominciare!
Se è vero, che sotto quel tendone blu…
Sei cresciuto, e sei adesso, un uomo, tu!
E allora…giorni!
…grazie a quei giorni…se mai,
Siamo stati vicini, anche noi.
Che giorni!
Dio che giorni!!!
Questo sito web utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e per migliorare la tua esperienza. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina o cliccando qualunque elemento sottostante acconsenti all'uso dei cookie.