Giorni Senza Storia Testo

Testo Giorni Senza Storia

Sanremo 2016, i favoriti sono Deborah Iurato e Giovanni Caccamo
Le vele ferme! Tace, il vento…
E adesso che ti inventi ? Capitano!
L'autonomia di un giorno, appena…
E, l'orizzonte laggiù… E' un progetto, blu!
Ti aspetta un giorno, senza storia!
Di quelli che, tu, non vorresti, avere mai…
Che ci scrivi, adesso, su quel libro!?
Capitano!
Giorni, che tu non ci stai…
Stelle buie, a scandire, i pensieri che hai…
Nell'inerzia, di mani e sartie!
Una voce… La tua!
Noi passeggeri, in mare,
Di fretta, andiamo via,
E, galleggiando, su inutili idee,
Pecchiamo, di, fantasia!
Quanta paura, abbiamo…
Fermarci, un poco, a pensare, noi!
Quando, un ricordo, rimpianto, si fa…
Quando, un rimorso, si affaccerà…
E il viaggio, è già, a metà!
Dannati giorni, senza storia!
Nessuno arriva… E niente, mai, se ne va!
Giorni, che, tu non ci sei…
Stelle buie, a scandire,
I pensieri, che hai!
Nell'inerzia, di mani e sartie…
E' col cuore, che vai… Te ne vai!
Noi, passeggeri in mare,
Noi, che corriamo, via,
Ci inabissiamo, in precarie bugie…
E scarsità, d'ironia…
Le storie, che inventiamo,
Crederci, per non morire, noi!
Allora, salpiamo! Più mare che puoi…
Dai, capitano… Coraggio che,
Il vento, adesso, c'è…
Adesso c'è!
Adesso!!
Dannati giorni, senza storia,
Dovrà passare, questo tempo… Prima o poi!
Capitano!
Questo sito web utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e per migliorare la tua esperienza. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina o cliccando qualunque elemento sottostante acconsenti all'uso dei cookie.