Il Primatista Testo

Testo Il Primatista

Vasco Rossi, il Live Kom ‘016 parte da Lignano Sabbiadoro
Non provo invidia, né sono geloso,
se vinci l'Oscar o il premio Nobel.
Se tu diventi Papa o Presidente,
non mi frega niente di arrivare là!
Niente quiz, né concorsi, mai più lotterie.
Vincerò, solo sulle mie forze, le mie.
Io vivo bene nel mio anonimato.
Mi muovo meglio ho più libertà.
Non farò niente per farmi notare,
sebbene, qualcuno, mi noterà.
Io sarò. Solo quando e se voglio, sarò!
Non vivrò, celebrando i tuoi miti, io no!
Cercami pure, fra i dischi andati.
Nei tempi belli, dei rithm and blues.
I capelloni, li hai dimenticati,
così come il colore dei tuoi blue jeans.
Non ci sto, a subire gli sbagli che fai.
Mi userai, per cantare, la noia e i tuoi guai!
Io sarò. Solo quanto e se voglio, sarò!
Non vivrò, celebrando i tuoi miti, io no!
E basta! Spaccarmi il cuore.
E aggrapparmi, fino lassù…
E corri di più!
Più fiato! Di più!
Un primato, sarà, morire?
E non mi farò illusioni.
Se ultimo arriverò,
al traguardo vedrai,
ci sarò pure io,
e poi l'arbitro sai che è Dio!
Non voglio essere un campione… E tu?
Questo sito web utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e per migliorare la tua esperienza. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina o cliccando qualunque elemento sottostante acconsenti all'uso dei cookie.