L'altra Sponda Testo

Testo L'altra Sponda

Fabri Fibra condannato per aggressione: colpì un ragazzo con un microfono
Scarica la suoneria di L'altra Sponda!
Guarda il video di "L'altra Sponda"

Guarda quanti segni
un atlante il corpo mio
qui è passato il mondo
riconosco il marchio suo
spavaldo ed insolente
delicato non direi
credi a lui
e non a me...
come puoi gente...
mai nessun lamento
fermo e zitto lì
incassando e pazientando
vedi è tutto scritto qui...
tanto accanimento
un giorno speri finirà
non conosci il mondo... o non ti ami...
l'altra sponda
non passarci mai
stanne fuori
fidati di noi
una landa
dove tutto irreale è
non c'è luce non c'è pace affonda ogni dignità
l'altra sponda
uomini a metà e Dio... che fa...trappole e serpenti
da qui non esci più
pensieri delinquenti
errori di una gioventù
stanchi professori
avete vinto voi
noi restiamo ai margini del cuore...
l'altra sponda per non chiedere
alla gogna
chi vuol vivere
se mi senti
non pensare che hai vinto tu
un sussulto e passi
all'altra sponda
terra d'incerti eroi
che vergogna
se ti salvi è perchè gli mentirai...
l'altra sponda
una macchia che non va via
un sospetto e sei...dell'altra sponda
un gioco ignobile chi ti manda
ha morbosità da vendere...

Non avvicinarti al mare...Non toccare il mare...E' cattivo il mare...E' profondo il mare...E' scuro il mare...Stai lontano dal mare dal mare...

Scarica la suoneria di L'altra Sponda!
Lascia un commento