Fame Testo

Testo Fame

Al via X Factor 2014: Giulia Penna si spoglia e viene criticata dai giudici
Scarica la suoneria di Fame!
Guarda il video di "Fame"

Fame...
secco voi sapé la mia famiglia comé messa mia nonna chiusa in casa che prega o che va a messa
qualche zio e qualche zia che professa una stronzata che poi é sempre la stessa metti la testa a posto devi lavorare ma se non lo voglio fare non voglio stare a guardare in una casa popolare il mondo che va avanti e che procede e io sono qui a pensare troppo tempo devo agire non posso stare imbambolato a scervellarmi mi ritrovo i panni da lavoro sporchi e ho vent'anni occhi tristi e tutti che mi dicono insisti dimmi o dammi...
come il compare mio rumeno giù al cantiere meglio de sti italiani fasci comunisti o nazi alternativi zecche o punk mastikazzi una fetta di gente mi ama una fetta no ma se chiedo quel che avanza della torta dicono io non lo so e questo ormai e già da un tot semo noi dal quartiere pe sfondà coll'hip hop é solo una una possibilità che a noi dica fortuna é solo una e la vita é dura se tu voi fa l'amore elei vole solo na scopata de na notte d'avventura arrivederci e grazie e basta questo a noi pe capi come va tutto il resto arrivederci e grazie e tenga il resto é na mancia ma non ce se mangia co questo

é fame è normale che qui non si resiste é fame di puttane denaro alcol e piste
é triste ma é quello che io vivo e vedo ed é inutile che ripeto che io non ci credo
a tutto cé rimedio ma tra le grida d'aiuto l'indifferenza é un assordante suono muto
ho il rifiuto per prosmesse da intenditori
ma ne palazzoni si trovano soluzioni
i problemi si risolvono con l'illegale una guardia non capisce che tu hai fame ma in questo reame parlano con gli specchi
il lavoro paga poco e poi cosa t'aspetti pizza e spaghetti da questo italiano dovrei dare il culo per farmi dare una mano nulla di strano ma adesso sorridi qui la fame ce se mangia vivi

e cho fame e pure ancora non mi manca da mangiare ma non mi voglio preoccupare chi spala letame papponi che sfruttano puttane e il ricco tirchio infame chi se la passa male chi fa rapine con le lame porco cane in banca rubano sugli interessi non credo che al sicuro da bevute una rapina te non la faresti e gli onesti sempre piu fessi e noi pe come semo messi sempre gli stessi eh si a volte pure fame chimica e il peggio ladro é quello che fa fa politica sono in crisi d'astinenza senza na lira e senza benza chi mangia troppo chi pe niente fa n esame di coscenza stringi la cinta io faccio popo senza impazienza voglio trovare un modo pe svoltare una bella idea per un affare voglio...credi ci si debba accontentare??no noi no no noi no!

Scarica la suoneria di Fame!
Lascia un commento