Fluidi Simili Testo

Testo Fluidi Simili

Fabio Rovazzi: arriva l’accusa di plagio
  • Guarda il video di "Fluidi Simili"
Sono tanti metri che dividono una parte di noi.
Strade interminabili e chilometri non passano mai.
Ma lo so, renderò, percepibili quei suoni anche se siamo lontani
e poi, scivolerò, tra boati di emozioni e oggi è già domani.
Pensami, scrivimi, manda un segnale se, sono lontano e non ci sono mai,
mi concentrerò giuro mi connetterò su.

Rit.
Frequenze udibili da decifrare per
fluidi simili non si perdono mai,
chiama! Chiama! Chiama
e mi mischierò a te.

Graffi indelebili ed impronte che non cancellerei,
linee parallele ma distanti non si incontrano mai,
ma lo so, lancerò, le mie comunicazioni anche se siamo lontani
e ti, raggiungerò, segui quelle vibrazioni, stringi le mie mani.
Pensami, scrivimi, manda un segnale se, sono lontano e non ci sono mai,
mi concentrerò giuro mi connetterò su.

Rit.
Frequenze udibili da decifrare per
fluidi simili non si perdono mai,
chiama! Chiama! Chiama! Chiama!
Pensami, scrivimi, manda un segnale se, sono lontano e non ci sono mai,
mi concentrerò mi connetterò, mi concentrerò mi connetterò !!!
Chiama! Chiama! Chiama! Chiama!
  • Guarda il video di "Fluidi Simili"
Questo sito web utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e per migliorare la tua esperienza. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina o cliccando qualunque elemento sottostante acconsenti all'uso dei cookie.