Poi Ti Lascerò Dormire Testo

Testo Poi Ti Lascerò Dormire

Fabio Rovazzi: arriva l’accusa di plagio
  • Guarda il video di "Poi Ti Lascerò Dormire"
Ho consumato gli occhi su quella tua fotografia
so che ti si può sfiorare mai afferrare
in quest'angolo di paradiso
sei così perfetta che ho paura di sfiorarti
e sono pronto a perdere ma non a perderti
e se l'amare è una colpa mi costituirò
noi saremo sempre quella canzone
quando mi avrai dimenticato io ti ricorderò

E ti prendi il cuore
capelli di medusa avvolgono il mio viso stanco
le parole sono lame e lacrime dal cielo
siamo due bambini che giocano e poi si rincorrono
tra ghiaia ed asfalto sull'erba di Marzo noi mai così felici

Ho maledetto i giorni... quando non arrivavi mai
rinchiuso in un oblio che io non sentivo mio
sfioro la curva il profilo dell'ombra sul muro
non sono sicuro che sia tutto vero
per giunta non posso chiamarti amore

E mi invadi gli occhi
sei fiume in piena e rompi gli argini
e allora mi incanto, rallento un momento
mi chiedo se domani sarà ancora uguale
stretta sui miei polsi nel buio tanta luce può accecare
ma un attimo ancora, risvegliami ancora
e poi ti lascerò dormire
e poi ti lascerò dormire
e poi ti lascerò dormire.
  • Guarda il video di "Poi Ti Lascerò Dormire"
Questo sito web utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e per migliorare la tua esperienza. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina o cliccando qualunque elemento sottostante acconsenti all'uso dei cookie.