Giorni A Perdere Testo

Testo Giorni A Perdere

Vasco Rossi, il Live Kom ‘016 parte da Lignano Sabbiadoro
Stanca, sembri solo stanca
nella notte bianca
d'indifferenza che
parla mentre guida parla,
seguitando parla
fa il grande ed offre lui… e il giorno non c'è più.
Radio, voci tra i rumori,
pausa idrocarburi
e cessi luridi.
E bere
fondi di piacere
in polvere e partire… è in vena ed offre lui.
Giorni a perdere per
notti a far finta che sai vivere
sciogliere scorie nel vuoto che c'è
senza guardare mai sotto di te.
Luci, gente indifferente
vortica nel niente,
puoi sempre ridere.
E stare, non ci vuoi più stare,
forse vomitare
che in fondo è facile… che è sempre facile.
Mani, chiede le tue mani,
i tuoi discorsi strani
non gli interessano.
Mani, tra le gambe mani,
forse è già domani
o è un altro attimo.
Giorni a perdere per
notti a far finta che sai vivere
sciogliere scorie nel vuoto che c'è
senza guardare mai sotto di te.
Giorni a perdere te
giorni a perdere te.
Fuori, scappi ed esci fuori,
fuori dai rumori
è notte limpida
di stelle, tra le insegne stelle,
di bambina stelle
indifferenti... e scoppi a piangere.
Giorni a perdere per
notti a far finta di vivere
sciogliere scorie nel vuoto che c'è
senza guardare mai sotto di te.
Giorni a perdere te
giorni a perdere te
giorni a perdere te, giorni a perdere te..
Questo sito web utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e per migliorare la tua esperienza. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina o cliccando qualunque elemento sottostante acconsenti all'uso dei cookie.