Dumame Tuttu Testo

Testo Dumame Tuttu

Fabio Rovazzi: arriva l’accusa di plagio
  • Guarda il video di "Dumame Tuttu"
Nandu Popu & Papa Gianni
Mena beddrha ieni e dumame tuttu la porta dellu core t'aggiu lassatu piertu stasira subbra la luna ogghiu te portu pero' t'a sbrigare autru tiempu nu spettu.
Mena beddhra dopu sciamu a ballare stanottte la luna tene n'auru culure de tie saggiu sulu ogne sapore stisi sulla spiaggia facimu l'amore.

Nu boju scappu intra stu munnu ca e' veloce assai ferma lu tiempu su nui doi, la notte e' complice de ci nu bole auri guai restamu stisi moi a quai le strate su chine de luci li pacci ausane le uci pe cose ca ieu nu boju chiui e nui doi stamu a quai.

E poi quante cose tie me sai dire la uce toa insieme allu rusciu de lu mare stanotte ogghiu cu me parli sulu de amore domana le stelle tuttu sannu capire

Nu boju scappu intra stu munnu ca e' veloce assai ferma lu tiempu su nui doi, la notte e' complice de ci nu bole auri guai restamu stisi moi a quai la luna stae cu ci e' felice te toccu e sacciu addu te piace la sabbia e' nu liettu ca nu spiccia chiui e nui doi stamu a quai.


  • Guarda il video di "Dumame Tuttu"
Questo sito web utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e per migliorare la tua esperienza. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina o cliccando qualunque elemento sottostante acconsenti all'uso dei cookie.