L'internazionale Testo

Testo L'internazionale

Compagni, avanti! Il gran partito
noi siam dei lavorator.
Rosso un fior c'è in petto fiorito,
una fede c'è nata in cor.

Noi non siam più nell'officina,
entro terra, pei campi, in mar,
la plebe sempre all'opra china
senza ideale in cui sperar.
Su, lottiam! L'ideale
nostro alfine sarà (2 volte)
l'Internazionale
futura umanità.

Un gran stendardo, al sol fiammante,
innanzi a noi glorioso va.
Noi vogliamo per esso giù, infrante,
le catene alla libertà.
Che giustizia venga chiediamo:
non più servi, non più signor,
fratelli tutti esser vogliamo
nella famiglia del lavor.
Su, lottiam! L'ideale ecc.
Lottiam, lottiam! La terra sia
di tutti eguale proprietà
Più nessuno ne' campi dia
l'opra ad altri che in ozio sta.
la macchina sia alleata,
non nemica ai lavorator.
Sì, la vittoria rinnovata
all'uom darà pace ed amor.
Avanti! Avanti! La vittoria
È nostra: e nostro è l'avvenir.
civile e giusta, la Storia
un'altra éra sta per aprir.
Largo a noi! All'alta battaglia
noi corriamo per l'ideal.
SuvVia, largo! Noi siamo la canaglia
che lotta Del suo Germinal.

Su, lottiam! L'ideale ecc.
Andranno loro a lavorar
Copia testo
  • Guarda il video di "L'internazionale"
Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più