Tredici Testo

Testo Tredici

la mia è solo una
delle tredici solitudini possibili
ed è curabile
con gocce di Minias e Serenase

la mia è solo paura
delle ovvie conseguenze inevitabili
è il mio sognare
di non averti davvero mai incontrata

ho smesso per sempre
di occuparmi un quarto d'ora
al mese di te
non mi prendo più cura
neppure un quarto d'ora
di te
Copia testo
  • Guarda il video di "Tredici"
Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più