Torna A Surriento Testo

Testo Torna A Surriento

Fabio Rovazzi: arriva l’accusa di plagio
  • Guarda il video di "Torna A Surriento"
Vide 'o mare quant'è bello,
spira tanto sentimento,
comme tu, a chi tiene mente,
ca scetato 'o faje sunná.

Guarda quá' chisti ciardine,
siente sié' sti sciure 'arancio,
nu prufumo accussí fino
dint''o core se ne va.

E tu dici: "Parto, addio!"
T'alluntane da stu core.
Da la terra de ll'ammore,
tiene 'o core 'e nun turná?

Ma nun mme lassá,
nun darme stu turmiento.
Torna a Surriento!
Famme campá!

Vide 'o mare de Surriento
che tesoro tene 'nfunno.
Chi ha girato tutt''o munno,
nun ll'ha visto comm'a ccá!

Guarda attuorno a sti Ssirene,
ca te guardano 'ncantate
e te vònno tantu bene.
Te vulessero vasá.

E tu dici: "Parto, addio!"
T'alluntane da stu core.
Da la terra de ll'ammore,
tiene 'o core 'e nun turná?

Ma nun mme lassá,
nun darme stu turmiento.
Torna a Surriento!
Famme campá!
  • Guarda il video di "Torna A Surriento"
Questo sito web utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e per migliorare la tua esperienza. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina o cliccando qualunque elemento sottostante acconsenti all'uso dei cookie.