Zampanò Testo

Testo Zampanò

Vasco Rossi, il Live Kom ‘016 parte da Lignano Sabbiadoro
Esco da me
in tutto non m'amavo granché
il nanomi guarda felice
non sa quel che dice
e se la canta per sè

tutta per me
la giostra di Zampanò tace
e gira con gli occhi di brace
il cavallo di Troia
che alla zingara piace

Rido perchè
non ho più mal
non ho più da pensar
fuggo da me
non basta amar
mi vengano a cercar

sposami al mattino
abbandonami in cammino
il branco non aspetta che passar
voce che m'incanta
melassa che m'abbranca
si svendono i miei sogni di virtù

tutto per voi
mi piego ai salassi e ai pastoi
e seguo la polvere amara
lo scherno, la giara
e il belato del re
torno da me
mi sveglio e so già quel che c'è
e l'ultimo sonno si squaglia
lo Zampanò sguaia
e si vuota il pitale

ma rido perchè
non ho più mal
non ho più da pensar
danzo da me
solo trovar
non ho più da cercar
il cane è una cariola
io corro e lui si sgola
la polvere ci veste da villani
la sposa è tutta viola
tra i guitti fa la spola
non ha più soldi o baci da mandar...

tutta per me
la giostra di Zampanò tace
e gira con gli occhi di brace
il cavallo di Troia
che alla zingara piace
Questo sito web utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e per migliorare la tua esperienza. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina o cliccando qualunque elemento sottostante acconsenti all'uso dei cookie.