Sara Vola Testo

Testo Sara Vola

Vasco Rossi, il Live Kom ‘016 parte da Lignano Sabbiadoro
Testo: Sergio Vallarino - Musica: Andrea Balestrieri

Sara di giorno non fa un cazzo mai
La becchi in giro sempre ovunque vai
Se non sta collassando su un divano
a casa di un amico con la canna tra le dita e poi

la giacca verde non la leva mai
le dite nere come gli operai
nere di vita spesa dietro a una
pozzanghera di fantasia strappata dentro i cazzi suoi

e negli anfibi la sua libertà
una bestemmia come maschera
la femminilità l'ha fatta fuori
quella volta della botta in macchina

babe I sing yeah
babe I sing yeah
babe I sing yeah portala con te, quando vai a volare

Sara avrà scritto mille o più poesie
ma tutte con le stesse tre parole
che se non variano i suoi giorni
la sua testa fa fatica a immaginare cose magiche

non bacia un uomo da un eternità
pensare che se chiedi te la da
tanta è la voglia di un abbraccio anche
fasullo l'importante è immaginarla la felicità

e a casa no non la reclamano
chi è nemmeno si ricordano
la possibilità di stare fuori
per saziare la sua fame chimica

babe I sing yeah
babe I sing yeah
babe I sing yeah ricordati di lei
babe I sing yeah
babe I sing yeah
babe I sing yeah portala con te, quando vai a volare

[…]

e negli anfibi la sua libertà
una bestemmia come maschera
la possibilità di stare fuori
per saziare la sua fame chimica

babe I sing yeah
babe I sing yeah
babe I sing yeah ricordati di lei
babe I sing yeah
babe I sing yeah
babe I sing yeah portala con te, quando vai a volare
Questo sito web utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e per migliorare la tua esperienza. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina o cliccando qualunque elemento sottostante acconsenti all'uso dei cookie.