Cerca tra i testi tradotti:

Traduzione Decades

Scarica la suoneria di Decades! Clicca qui
Guarda il video di "Decades"
Testo di Decades

Ecco i giovani uomini, il peso sulle loro spalle
Ecco i giovani uomini, beh dove sono stati?
Abbiamo bussato alle porte della camera più oscura dell’inferno
Spingendo fino al limite, ci siamo trascinati con la forza
Osservati dalle ali come se le scene si ripetessero
Ci vedevamo adesso come non eravamo mai stati visti.
La rappresentazione del trauma e della degenerazione
I dolori che abbiamo sofferto e che non furono mai liberati.

Dove sono stati?
Dove sono stati?
Dove sono stati?
Dove sono stati?

Stanchi dentro, adesso i nostri cuori sono persi per sempre
Non possiamo rimpiazzare la paura, o il brivido dell’inseguimento
Ogni rituale ha svelato la porta per i nostri vaneggiamenti
Apriamo poi chiudiamo, e poi ci ritroviamo la porta sbattuta in faccia.

Dove sono stati?
Dove sono stati?
Dove sono stati?
Dove sono stati?

Altre traduzioni di Joy Division
Fabri Fibra condannato per aggressione: colpì un ragazzo con un microfono
Scarica la suoneria di Decades! Clicca qui