La Testa Vuota Testo

Testo La Testa Vuota

Suor Cristina regala il suo cd al Papa
Scarica la suoneria di La Testa Vuota!
Guarda il video di "La Testa Vuota"

Brindo al tempo che non tornerà,
l’innocenza perduta dell’età
brindo a chi era allora e ora non c’è
brindo e guardo al futuro brindo a me

A volte penso che ripartirei da zero
da quando avevo qualche amico in più e qualche soldo in meno
giornate passate in mezzo ai casini
in piazza sulle panche o in parcheggio seduti sui motorini
erano i tempi della scuola che non va un granché
nella mia compa tutti ripetenti a parte due o tre
tutto era più vero, tutto era più cool
i bomber, le giostre e la musica tunz tunz
le ragazzine non erano mini donne
niente trucco sugli occhi niente tacchi, niente minigonne
i nostri idoli, cantastorie di quartiere
ascoltavamo racconti di botte date e prese
alle prese con la vita, più cresci più capisci
un giorno esci di casa e sono tutti un po’ più tristi
dei vecchi tempi rimpiango qualunque roba,
la piazza piena, lo sguardo pieno, la testa vuota

Ritornello: Max Pezzali:
Brindo al tempo che non tornerà,
l’innocenza perduta dell’età
brindo a chi era allora e ora non c’è
brindo e guardo al futuro brindo a me

Ricordo ancora le prime serate a base di alcool
le feste in casa a capodanno
le prime volte in disco vestito da zarro,
le mie prime love story, giornate intere a limonare al parco
o il mio primo compleanno fuori casa
tutta la notte a bere e tutto il giorno dopo con la nausea
quanto mi manca fumare e basta, ridere e basta,
fottere il tempo col culo su quella panca
gli anni migliori, quelli di fast

Scarica la suoneria di La Testa Vuota!
Lascia un commento