Considerando Che (Maratona Version) Testo

Testo Considerando Che (Maratona Version)

Suor Cristina regala il suo cd al Papa
Scarica la suoneria di Considerando Che (Maratona Version)!
Guarda il video di "Considerando Che (Maratona Version)"

*Che ci creda o no
I casi di rapimento non sono molto frequenti.
E di questi dieci quanti ne avete riportati a casa?
Ne abbiamo riavuti sette.
E gli altri tre?*

Esco di casa diretto in dimensione Vulpla
Sento mia madre dietro che ancora m'insulta
Apre i cassetti e non capisce cos'è
Vagli a dire perché è cosa naturale per me
Non c'è pace per i condomini del vicinato
Che sanno quante volte al giorno passa di qui Lato
La rampa di scale s'intreccia con i lacci delle scarpe
E la mia vista si offusca sotto il porticato
Che si passa a questi sapessi
Se solo avessi visto i pacchi spessi di Nesli a st'ora
Daresti peso a ogni mia singola parola
Col Ragio piegato come in pista Cadalora

Il viaggiatore è giunto da un posto molto lontano
Dopo nove mesi e un demo adesso sparecchiamo
Glin non è una mano all'Amico Del Giaguaro
Se sei arrivato alla frutta seccati sto amaro
Dipinto nell'intro di un rapimento sul tempo
Considerando che del mio mondo sono lo specchio
Dimmi vecchio sei pronto a stare in orecchio glin
Fatti così vegeti e vivi ma non ci vuole molto
Con i nostri sei motivi non cantiamo parabole
Viviamo senza avere favole
Perso nel tempo non faccio parafrasi
Sono in costante metamorfosi sì
Non siamo in depressione amorfi neanche morti
Forse è per questo che di noi ti ricordi
Come minimo ascolti e godi ti presento il tempo
Noi siamo i Qustodi notori aromi toni di una trama
Che deglutisci come il bolo intorno al suono
Dopo la Move Body Rama
Fulmine sei al culmine dalla tua vita
Visto che l'importante è avere qualcosa tra le dita

Posso assicurarti la mia completa realtà
Ricevo in bioenergia radio frequenza più di un movie star
Io non mi son mai preso cura dei reperti
Ma sfondo auricolari degli utenti poco esperti
Non dirmi che ti dico quello che pensi
Guardami negli occhi e brilli più di Nancy

Considera che la vita scivola
Come vasellina che non aspetta che una rima
Che non esistono ore minuti secondi e scatti
Ci sono solo sei ottavi due mc e quattro quarti
Che questa è forse l'ultima corriera che ti porterà via
In questo giorno di ordinaria follia

Considera che sei mai
Dovessi perderti con noi non ti rifai
Sai che si fa soltanto se c'è la gente giusta con me
Concentro il gusto nel mio flusso finché
(Considerando che ce n'è
Il flusso giusto anche per me
E se hai fotta da dare
Comincia a interagire e non ti fare fermare glin)

Rimo primo compongo un secondo terzo
Custodisco chi nel tempo s'è perso
E' da sisma ogni tua mossa qui ti viene decomposta
In mille luci tipo un prisma

Girando sopra il beat di Lato come un ***** investigando
Esclusivamente intorno al nostro suono perché mi mantengo
Inquadrando dalla mia visiera in giù e dal cavallo in su
Succhio l'aroma della vita come un agile Dufour
Duane come Dakar magico come Cézanne
Acido come il Viakal e va così

Così che va che passano i giorni e le notti
Discorsi interrotti mi trasmettono i tuoi occhi
Sai che di recente sono stati condotti
Studi approfonditi ai testi suddivisi in blocchi
Io non mi dò pace e sperimento nuovi metodi
Inserendo termini nel mio display in cristalli liquidi
Fabri Fil coi G.A. stilo stilo
Imballando produzioni con consegne a domicilio

Di beat in beat ***** ***** non è un chick to chick
Ragio e Fabri Fil dello stesso ***** ***** *****
Come un ***** nel tempo come Quantum Leap
Incolliamo battute e trip come Pritt in un click
Seguendo il nostro metodo il tuo è Pic come Indolor
(Già fatto? Già Fatto?)

Custodisco il tempo in cui stai prima d'alzarti semmai
Diamo un'occhiata a quei discorsi che fai
Sai che si fa soltanto se c'è la gente giusta con me
Concentro il gusto nel mio flusso finché
(Considerando che ce n'è
Il flusso giusto anche per me
E se hai fotta da dare
Comincia a interagire e non ti fare fermare glin)
Faccio quello che tu non fai provando che tu lo sai
Quello che è fatto è fatto perché è tardi ormai
Sai che si fa soltanto se c'è la gente giusta con me
Concentro il gusto nel mio flusso finché
(Considerando che ce n'è
Il flusso giusto anche per me
E se hai fotta da dare
Comincia a interagire)

Modulo come un ***** ***** di questo *****
Non faccio lo snob tocco il top smazzando shock
Come Blob il liquido del terrore
Nato mixato con fiele bile rime
E non diresti che è di quello stronzo nato il due aprile

Tu che ti ritieni un tipo che mai non cede
Un Qustode ti vede si siede un sucker
Si formano in me solidi pensieri splatter

Mi ***** ***** ti dò il lessico tagliente
Dal dislessico latente che flippa l'italiano e si intrippa continuamente
Mente (Si sente? Si sente?)

Considera che spingo per l'attività
Son nato con la tunica con lo stampo Tritona *****
Mnemonicamente parlando stando
In corrispondenza al fatto che mi sto dilatando
Tu rischialo come Tom ***** ***** come *****
Rime ***** strippano più di Samantha *****
Lessico fenomenale attributo di mare
C'ho tutto da perdere e nulla da guadagnare
Perché per me

Quello che impiego è tempo perso
Mi è chiaro come il sole nebbie di un cielo terso
Come morso da un serpente col veleno
Del tempo rimanente non m'importa niente in meno
Pausa pausa come il lessico si bloccan le funzioni del mio estro
Produttore ascoltatore venditore compratore di me
Valutandomi da tre sappi sappi sappi sappi sappi che
Le mie sinapsi sono abili nel collegar vocaboli
Ne sono pieno come un pusher d'ovuli
Uno di quei tipi consapevoli anche se incosciente che
Testo e metrica non si spaccian separatamente
Insieme è più stimolante stimolo materia grigia puntini

Lascia che viva a questo modo
Perché soluzioni cerco ma non trovo scuse vie d'uscite non ne vedo
Lascia che viva a questo modo
Perché soluzioni cerco ma non trovo scuse vie d'uscite non ne vedo
Lascia che viva a questo modo
Perché soluzioni cerco ma non trovo scuse vie d'uscite non ne vedo
Lascia che viva a questo modo
Perché soluzioni cerco ma non trovo scusa se

Parlando cordialmente come la metti adesso con la mente
Quanto contrariamente a quello che pensavi
Quello che facevi e invece invece è freddo permanente
Stupefacentemente imparanoiante
La legge va pesante e si fa il circostante gioco
Il tutto per niente sono grigio in bilico
E non mi curo a più non l'agito agente in *****
***** in quello che vedo
Stammi vicino amico perché non ci credo
Lascia che viva a questo modo

Perché sono mimico col parlantinico
Traduco il tuo gotico nel vocabolo del vulplanatico
Ha il viso apatico un sucker
Io ti soddisfo e mi fai "sì come vuoi più di così"

Io ne so del testo in cui stai
Considera che sei mai
Dovessi perderti con noi non ti rifai
Sai che si fa soltanto se c'è la gente giusta con me
Concentro il gusto nel mio flusso finché
(Considerando che ce n'è
Il flusso giusto anche per me
E se hai fotta da dare
Comincia a interagire e non ti fare fermare glin)
Custodisco il tempo in cui stai prima d'alzarti semmai
Diamo un'occhiata a quei discorsi che fai
Sai che si fa soltanto se c'è la gente giusta con me
Concentro il gusto nel mio flusso finché
(Considerando che ce n'è
Il flusso giusto anche per me
E se hai fotta da dare
Comincia a interagire e non ti fare fermare)
Io ne so del testo in cui stai
Considera che sei mai
Dovessi perderti con noi non ti rifai
Sai che si fa soltanto se c'è la gente giusta con me
Concentro il gusto nel mio flusso finché
(Considerando che ce n'è
Il flusso giusto anche per me
E se hai fotta da dare
Comincia a interagire comincia a interagire)

Scarica la suoneria di Considerando Che (Maratona Version)!
Lascia un commento