Fare I Camerieri Testo

Testo Fare I Camerieri

Gli album più attesi alla fine dell'estate: da Ligabue a Vasco
Volo sul ponte più bombardato d'Europa con la mia macchina non catalitica, negli autogrill a dormire, a perdere il cellulare, sull'autostrada del sole a farci abbandonare

Fare i camerieri a Parigi, a New York, a Belgrado
Fare i camerieri a Parigi, a New York, a Berlino, a Hong Kong
Vieni con me a correre sulla circonvallazione, che ho voglia di stordirmi un po' coi fumi dello smog

Senti i tuoni, senti i tuoni
Senti i tuoni dagli Stati Uniti bombardare l'Iraq, bombardare l'Iraq, bombardare l'Iraq
Saremo i vostri migliori fornitori di mine

Fare i camerieri a Parigi, a Kabul, a Beirut
che a forza di bere ti vada di traverso il mare
Fare i camerieri a Parigi, a Kabul, a Pechino, a Hong Kong
Accompagnami a correre sulla circonvallazione

A sentire sparare dai poligoni
A sentire sparare a due passi dai cimiteri monumentali dai funerali di Berlinguer
A vederti sparire a Firenze, partire col camion che raccoglie la spazzatura alle sei di mattina
Mentre parecchi facevano l'università
E alcuni si impiccavano in garage
Lasciando come ultime volontà le poesie di Vian

Mentre parecchi facevano l'università
Alcuni si impiccavano in garage
Lasciando come ultime volontà le poesie di Vian
Questo sito web utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e per migliorare la tua esperienza. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina o cliccando qualunque elemento sottostante acconsenti all'uso dei cookie.