San Lorenzo (feat. Annalisa) Testo

  • Home
  • >
  • A
  • >
  • Alfa
  • >
  • Altre Canzoni
  • >
  • San Lorenzo (feat. Annalisa)
Informazioni su San Lorenzo (feat. Annalisa) San Lorenzo è una canzone di Alfa, disponibile dal 12 novembre 2020.
Il brano, che arriva dopo il singolo estivo Sul Più Bello pubblicato a luglio, vede il featuring di Annalisa.

A spiegare il significato di San Lorenzo è lo stesso Alfa:

"La canzone rappresenta un punto di rottura con il sé del passato e un punto di partenza per proiettare i propri sogni verso il futuro.
Ho recuperato questo brano dal mio comodino e, attraverso la scrittura del pezzo, ho ottenuto maggiore consapevolezza di me, trasformando "San Lorenzo" in una forte promessa spirituale ed emotiva da fare a sé stessi"
leggi tutto

Testo San Lorenzo (feat. Annalisa)

E quella volta tu sei andata sola
con un biglietto ma di sola andata
e mi hanno detto che chi cerca trova
non san da quanto io ti ho cercata
con me la sorte non è sempre buona
forse sono sulla cattiva strada
io mi sento come al primo giorno di scuola
messo alla prova

Sto in cerca di te perché ti penso ogni volta
alla mia vita hai dato un senso di colpa
e non è chiodo schiaccia chiodo
tu sei un chiodo fisso
se per chi odio ho fatto un disco
son fuori di testa, un po' fuori luogo
hai mai visto un cantante che è fuori dal coro
fuori di me, sto fuori dal loro
più che dischi io cerco persone d'oro
se è vero che

Ho la tua foto nella tasca che piange lacrime di carta
ora so bene quanto costa restare soli ad una festa
il cielo è terso a San Lorenzo sarà diverso perché
se fuori è estate dentro è inverno
nessuno è come te noi cadiamo giù
cadiamo giù, cadiamo giù
giù cadiamo giù cadiamo giù

Quella volta ti ho rivista ancora
così diversa ed io così lontano
tu bella come quando è estate a Roma
ma fredda come l'inverno a Milano

E ti darei la mia vita anche se è un po' in salita
puoi cancellarmi ma il mio nome non è scritto a matita
sei la canzone preferita nella radio che mi fa restare in auto
fin quando non è finita
e so che è strano ma mi manca ridere e sembrare stupidi
da quel colpo di fulmine non son passati fulmini
forse perché tu hai gli occhi come i sogni, grandi
invece io ho gli occhi come i sogni, lucidi

Ho la tua foto nella tasca che piange lacrime di carta
ora so bene quanto costa restare soli ad una festa
il cielo è terso a San Lorenzo sarà diverso perché
se fuori è estate dentro è inverno
nessuno è come te noi cadiamo giù
cadiamo giù, cadiamo giù
mille volte
giù cadiamo giù cadiamo giù
in una notte

Noi siamo una canzone che ascoltavi per ore
quando fuori piove sotto le coperte
io faccio testa o croce
tra la testa e il cuore
se la scelta migliore
ormai non so qual è

Ho la tua foto nella tasca che piange lacrime di carta
ora so bene quanto costa restare soli ad una festa
il cielo è terso a San Lorenzo sarà diverso perché
se fuori è estate dentro è inverno
nessuno è comete noi cadiamo giù
mille volte
giù cadiamo giù, cadiamo giù
in una notte
giù cadiamo giù cadiamo giù
giù cadiamo giù cadiamo giù