Unìa Testo

Testo Unìa

Laura Pausini nuda sul palco, incidente hot durante un concerto in Perù
Scarica la suoneria di Unìa!
Guarda il video di "Unìa"

Chi lacrimi brillanti carinu,
a curruggiu di l'occhi toi
a lu suli poi iddi s'asciuganu,
e la notti poi attacca arrè.

Li sentu li fati ririri,
rintra di mia l'infernu c'è
viola viola l'addevi jocanu,
mentri un ciuri appassirà.

Sona 'a campana a morti,
pi la me anima accumpagnà
nna lu jaddinu di lu piaciri,
idda arriposa in eternità...

Unìa, unìa chi sona, unìa chi 'ntrona.

Chi sonu malatu e frariciu,
la unìa pi cu sonirà...
ad ogni toccu lu cori femmu sta,
mentri un ciuri appassirà.

Cu stu sonu 'nmalirittu,
iddu mi batti na lu pettu
in silenziu tocca a mmia...
in silenziu ora moru.

------------------------------------------------

traduzione in italiano

AGONIA
(nel vernacolo siculo, questa parola,
indica i rintocchi di una campana a morto)

Quali brillanti lacrime
sgorgano dai tuoi occhi,
al sole poi si asciugano
e la notte ricominciano.

Le sento le fate ridere,
dentro di me c'è un inferno,
lungo il sentiero bambini giocano
mentre un fiore appassirà.

Suona la campana a morte
per la mia anima accompagnare,
nel giardino dei piaceri
riposerà per l'eternità.

Agonia, agonia che suona, agonia che rintrona.

Quale suono malato e fradicio
l'agonia per chi suonerà
ad ogni tocco il cuore si ferma
mentre un altro fiore appassirà.

Con questo suono maledetto
che nel petto mi batte
in silenzio tocca a me
in silenzio ora muoio.

Scarica la suoneria di Unìa!
Lascia un commento