La Mia Macchina Testo

Testo La Mia Macchina

Oggi vado a ritirare la mia macchina
ma ci credi che non ho dormito mai,
sento gia' quel profumino della plastica
ti ho aspettata tanto: tu come sarai?
e mi batte forte il cuore mentre luccica
e mi batte un po' di piu' perche' e' automatica
e quest'uomo che mi dice come fare
e non ti posso salutare.
Posso fare quel che voglio nella macchina,
sopra tutto posso stare un po' con me
e ascoltare questa musica romantica,
e' la stessa che piaceva tanto a te;
e mi guardo intorno e' piena d'elettronica
ma che meraviglia quest'aerodinamica:
me la godo come un matto la mia macchina
me la godo senza te, ma dove posso andare?
ci provero' a scappare, per non vederti piu';
via, via, attraversiamo il mondo;
ci mettero' un secondo:
non ti ricordo piu'.
Ci sono due ragazzi ad un semaforo
e si danno tanti baci che confondono;
e' una specie di casetta quella macchina:
c'e' molta intimita'.
Oggi e' sabato, siamo tutti in giro in macchina
ma nessuno sa di certo dove andra'
forse e' proprio questo il bello che mi affascina
e che mi da' un po' il senso della liberta';
posso ridere e pensare, posso piangere
mi dicevi: ma che grande solitudine,
non m'importano le tue teorie analitiche:
viaggio bene senza te ma non so dove andare,
non mi e' servito a niente: stai sempre dentro me;
via,via, sto attraversando il mondo,
sento che vado a fondo
mi sento come te.
A me piace tanto andare in giro in macchina:
sto imparando ad andare in giro senza te
  • Guarda il video di "La Mia Macchina"
Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più