Neve Testo

Testo Neve

Lei non sa come spiegare
Che non potrà mai dargli quello che non c'è
Lui non riesce a confessare
Che no, lei non ne ha colpa, è il mondo che è crudele
Ed ora le parole
Diventano la neve che lambisce i grattacieli
Nel cielo che trasforma le lacrime sul volto in falene di cristallo
In questa landa sporca e ostile
La solitudine è un coltello
Una lama arrugginita
Alla vena giugulare
Ed ora le parole
Diventano la neve che lambisce i grattacieli
Nel cielo che trasforma le lacrime sul volto in falene di cristallo
  • Guarda il video di "Neve"
Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più