Neve Testo

Testo Neve

Lei non sa come spiegare
Che non potrà mai dargli quello che non c'è
Lui non riesce a confessare
Che no, lei non ne ha colpa, è il mondo che è crudele
Ed ora le parole
Diventano la neve che lambisce i grattacieli
Nel cielo che trasforma le lacrime sul volto in falene di cristallo
In questa landa sporca e ostile
La solitudine è un coltello
Una lama arrugginita
Alla vena giugulare
Ed ora le parole
Diventano la neve che lambisce i grattacieli
Nel cielo che trasforma le lacrime sul volto in falene di cristallo
  • Guarda il video di "Neve"
Questo sito utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner o scrollando la pagina ne accetti l'uso.Per info leggi qui