Phàrmakon Testo

Testo Phàrmakon

Marco Mengoni: il nuovo disco esce a gennaio
Scarica la suoneria di Phàrmakon!
Guarda il video di "Phàrmakon"

(testo tratto dal "Prometeo incatenato" di Eschilo)
Èsoràs me hos èkdika pàskho
Èsoràs me hos èkdika pàskho

Thnetùs g'epàusa me pròderkesthài moron
Tò poion hèuron tesdè farmakòn nosu

Tuflàs en autòis elìdas katòkisa


Èsoràs me hos èkdika pàskho
Èsoràs me hos èkdika pàskho

Tolmèson o màtaie tòlmeson pòte
Pros tas parùsas pemònas orthòs fronein

Okhlèismàten me kum'hòpos paregoròn


Sfàs nepìus ontàs to prin ènnus
Èthekà kai frenòn epebòlus

Tèkhne d'ànankes asthenestèra
Màkro tèkhne d'anànkes asthènestera


Traduzione:
Veleno/Rimedio

Vedi cosa mi tocca soffrire?
Vedi cosa mi tocca soffrire?

Tolsi agli uomini la preveggenza della morte.
E quale rimedio trovasti a questo male?

Insinuai in loro cieche speranze.


Vedi cosa mi tocca soffrire?
Vedi cosa mi tocca soffrire?

Abbi il coraggio, o folle, abbi il coraggio
di mostrare un po' di senno di fronte a questi tuoi mali.

Mi tormenti invano come cercassi di arginare un'onda.


Da stupidi che erano, io resi i mortali acuti
e padroni della propria mente.

Ma è cosa molto debole l'Ingegno
di fronte alla Necessità, è debole l'Ingegno
di fronte alla Necessità.

Scarica la suoneria di Phàrmakon!
Lascia un commento