New Italian Classic Testo

Testo New Italian Classic

Vasco Rossi, il Live Kom ‘016 parte da Lignano Sabbiadoro
Sono steso sul mio letto scivolo nei miei
fantomatici pensieri, vorticosi e prigionieri.
Provo a respirare piano, calmo il battito
Provo a dare un senso eterno a questa mia vita a tempo.

Ma forse non ha senso diventare un essere definito e stabile,
se guardo nello specchio vedo un volto che non è neanche simile a quello che riesce ad amare come anche ad uccidere

Rit.
Ancora un momento e scendo, sarò visibile
ma quanto godo a rimanere impercettibile
Ancora un momento e scendo, sarò visibile
ma fermo il tempo e ora sogno.

Ho bisogno di artifici per sconfiggere la memoria del passato e camminare anche incastrato in reti di logiche che non rispettano l'esistenza ed il concetto delle anime che ho dentro

Mi lascio trascinare in vortici di immagini e parole libere
ma guardo nello specchio e vedo un volto che non è neanche simile a quello che riesce ad amare come anche ad uccidere

Rit.

Sto cercando nella gente delle tracce e parti di me, godo nell'immaginare che possano esistere
Sto cercando delle situazioni che mi fanno vivere, cose che mi prendano forse patetiche e ridicole

Rit.
Questo sito web utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e per migliorare la tua esperienza. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina o cliccando qualunque elemento sottostante acconsenti all'uso dei cookie.