Precario Testo

Testo Precario

Vasco Rossi, il Live Kom ‘016 parte da Lignano Sabbiadoro
Ho comprato una vecchia macchina ammaccata
L'ho pagata 900 mila lire al mese
Ho parlato alla dolce cara fidanzata
L'ho convinta che con me si sarebbe solo divertita
Col muso asciutto andrai!
Sono un precario e ho fatto l'inventario
Bisogna razionare la pietanza
Sono emarginato pagatemi il gelato
Non voglio dare vita ad un peccato
Adesso no!

Ho deciso di vendere il giardino del nonnino
A qualcuno anche a quel capitalista del mio vicino
Ho trovato una strada per il mio cammino
Tra le mani di una musa che dipinge il mio destino
Prima di tutto ormai…
Sono un precario e ho fatto l'inventario
Bisogna razionare la pietanza
Sono emarginato pagatemi il gelato
Non voglio dare vita ad un peccato
Mi sento una spina nel fianco

Mangiate e bevete tutti, è il mio corpo, è il mio sangue, il mio corpo, il mio sangue …
Sono un precario e ho fatto l'inventario
Bisogna razionare la pietanza
Sono emarginato pagatemi il gelato
Non voglio dare vita ad un peccato
Mi sento una spina nel fianco
Questo sito web utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e per migliorare la tua esperienza. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina o cliccando qualunque elemento sottostante acconsenti all'uso dei cookie.