Dialogo Ii Testo

Testo Dialogo Ii

[Voce fuori campo:] Sì, sì, ma basta con questi problemi personali, sulla tua vita, sulla tua famiglia!
[G:] Ma insomma tu cosa vuoi, chi sei?
[Voce fuori campo:] Sono un extraparlamentare di sinistra!
[G:] E io sono un "extrafamigliare" di sinistra!
[Voce fuori campo:] Ma non ha mai pensato che la tua oppressione è un po' meno pesante di quella di tanti altri? Non sai che c'è gente che deve pensare a mangiare, continuamente, con assillo?
[G:] Che fame!
[Voce fuori campo:] Non fare il cretino! C'è davvero gente che non mangia nemmeno!
[G:] Anch'io mangio poco. Roba leggera.
[Voce fuori campo:] Perché sei malato come tutti gli "intellettualini" che soffrono tanto per il loro foruncoli e non si accorgono dei pericoli veri che ci circondano: repressione, persuasione occulta, fascistizzazione, pericoli enormi, incombenti, subdoli, misteriosi...
Copia testo
  • Guarda il video di "Dialogo Ii"
Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più