Balabiótt Testo

Testo Balabiótt

Vasco Rossi, il Live Kom ‘016 parte da Lignano Sabbiadoro
Intro: ("Ma sono quelli della strofa!" Bene, brava/o! Sei così amabilmente
perspicace!…)
Cosa te gh'et de usà, sterlöcc? ...
Mòchela, pelabròcc, desmèt de fa' casòt!
E lasa sta' la crus, che te set mia 'l preòst
seghèta a fa 'l giupì e prega 'l to dio Po …
Balabiótt, che ta pàrlet per ol negòt,
che ta töet per ol cül la set
prima o dopo tal troerèt chel del formài!
Balabiótt, anche l'öltem d'i maruchì
che l'spacia 'n de la stassiù
l'ha capìt mei de te la eta
Adès ta gh'et ol post al sùl,
co i to quàter pultrùne per pogiaga 'l cül;
mochela, doca, barlafüss!
Merda montada 'n scagna,
te e 'l to amìs mafiùs
Balabiótt, etc.

Te set ol re de' la set che se anta,
che la se anta de ves ignoranta;
i la sa töcc, quando 'l sul al tramonta,
l'àsen l'sponta, e set te, ... ... prope te...
Balabiótt, etc.
Questo sito web utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e per migliorare la tua esperienza. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina o cliccando qualunque elemento sottostante acconsenti all'uso dei cookie.